Cerca

Siria: tv di Stato mostra fosse comuni di militari uccisi a Jisr al-Shughur

Esteri

Damasco, 13 giu. - (Adnkronos/Aki) - La tv di Stato siriana ha mostrato immagini di quelle che ha definito come ''fosse comuni'' nella provincia di Idleb contenenti i corpi di militari delle forze di sicurezza mutilati durante gli scontri vicino alla citta' di Jisr al-Shughur. Secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa ufficiale Sana, i corpi dei soldati sono stati trovati ''decapitati a colpi di mannaia'' e con diversi colpi d'arma da fuoco in varie parti del corpo.

L'agenzia di stampa statale ha aggiunto che oggi le unita' dell'esercito hanno ''riportato la tranquillita' e la sicurezza a Jisr al-Shaghur dopo averla liberata dai gruppi armati di terroristi''. Lunedi' scorso il governo siriano aveva denunciato l'uccisione di 123 soldati in citta', dato contestato dai manifestanti secondo cui i militari sarebbero stati giustiziati dai 'colleghi' in quanto avevano disertato. Diversa la versione degli attivisti, che denciano che la citta' e' ancora sottoposta a pesanti bombardamenti da parte degli elicotteri militari e dei carri armati, come si legge sul sito della Rivoluzione Siriana. Stando alle organizzazioni per i diritti umani, sono almeno 1300 le persone uccise e 10mila quelle arrestate da quando il 18 marzo e' iniziata la rivolta contro il presidente Bashar al-Assad.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog