Cerca

Bari: lascia in autocaravan chiuso 4 figli minorenni, ricercato

Cronaca

Bari, 13 giu. - (Adnkronos) - Dopo una violenta lite con la moglie avvenuta per strada in centro a Bari, un cittadino bosniaco di 30 anni ha lasciato i quattro figli, tre femmine di otto, sei e cinque anni ed un maschietto di quattro, in un autocaravan chiuso, sotto il sole e in una via poco trafficata dalle auto e poco frequentata dai pedoni. Per fortuna i poliziotti sono giunti in tempo e li hanno fatti uscire.

E' successo ieri mattina. L'uomo, finora irreperibile, e' stato denunciato per lesioni, sottrazione, abbandono di minori e riciclaggio. Tutto e' partito intorno alle 9 vicino alla Camera di Commercio. Una donna, con un neonato in braccio, ha riferito agli agenti di essere stata picchiata e poi spintonata dal compagno che si era infine allontanato a bordo del caravan di colore beige e con una vistosa ammaccatura, con a bordo gli altri quattro figli della coppia come confermato da alcuni passanti.

E' partita la ricerca del furgone che e' stato ritrovato circa un'ora dopo parcheggiato e chiuso in via Einstein. Dall'interno giungevano le voci dei bambini ma il padre non c'era. Il camper era posto in modo tale ('a spina di pesce') che, pur passandovi davanti, era difficile dare un'occhiata all'interno. Alla fine la bimba di otto anni, particolarmente scossa, ha aperto la portiera agli agenti. I piccoli erano agitati e lamentavano di avere sete. I poliziotti si sono procurati delle bottiglie d'acqua. La bimba di otto anni ha detto agli agenti che il padre si era allontanato in direzione di Via Giulio Petroni, ordinandogli di rimanere nel camper e di non muoversi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog