Cerca

Conti pubblici: Marcegaglia, tagli spesa non rimandabili a nuovo governo

Economia

Milano, 13 giu. - (Adnkronos) - "I tagli alla spesa pubblica si devono fare e non si possono rimandare al 2013 o al 2014 quando magari ci sara' un nuovo governo". E' quanto sostiene il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, intervenuto oggi a Milano all'assemblea di Assolombarda.

"Confindustria, anche nei momenti piu' difficili -ha sottolineato Marcegaglia- e' sempre stata d'accordo con il governo nel dire che non puo' permettersi di aumentare la spesa pubblica dobbiamo continuare nell'obiettivo di portare il pareggio di bilancio entro il 2014 e questo e' un tema fondamentale. Pensare che non si possa o non si debba fare e' sbagliato -ha proseguito- e questo resta l'obiettivo fondamentale anche se serviranno scelte impopolari".

"Non si deve proseguire attraverso tagli lineari -ha spiegato il numero uno di Confindustria- perche' avremmo un impatto negativo sull'economia. I tagli alla spesa pubblica ci vogliono ma questo -ha concluso- non significa che non ci si debba concentrare sulla crescita".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog