Cerca

Milano: De Corato, Tabacci no a doppio stipendio perche' previsto da legge

Politica

Milano, 13 giu. (Adnkronos) - "L'onorevole Tabacci, nonostante le ambigue dichiarazioni del sindaco, non percepira' il doppio stipendio: non per sua libera scelta ma perche' lo obbliga la legge". Cosi' l'ex vicesindaco di Milano e consigliere comunale del Pdl, Riccardo De Corato, interviene nella polemica sul doppio incarico di Bruno Tabacci, neo assessore al Bilancio.

"Sembra che il sindaco Pisapia -aggiunge De Corato- non conosca bene la legge che vieta la doppia indennita' tra deputato al Parlamento e assessore comunale. Come e' noto la legge obbliga a scegliere all'inizio del mandato tra lo stipendio di parlamentare e quello di assessore".

Inoltre, conclude "Faccio rilevare che nemmeno i consiglieri comunali, che come il sottoscritto sono parlamentari, potranno percepire il gettone di presenza sia alle sedute di Consiglio sia a quelle di Commissione. Tutto cio' per chiarimento, che alla luce delle dichiarazioni del sindaco ritengo dovuto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog