Cerca

Roma: Nanni (Pd), assistenza alloggiativa non si traduca in sedi per associazioni amiche

Cronaca

Roma, 13 giu. (Adnkronos) - ''L'assistenza alloggiativa a Roma sembra diventata un garage per 'Il Popolo di Roma'. Vorrei sapere se tra i costi del comune sono previsti anche quelli per gli automezzi dell'associazione tuttofare del sindaco. L'indecenza di questa giunta e' senza limite''. E' quanto dichiarato dal consigliere del Pd Dario Nanni vicepresidente della commissione lavori Pubblici del Comune di Roma.

''Il problema dell'alloggio nella capitale - sottolinea Nanni - sembra diventato un business con tanto di confort per pochi eletti. Mentre 30.000 domande sono ferme nei cassetti dell'assessorato alla casa, il Campidoglio ha instituito un canale preferenziale con le associazioni amiche per collocare in villini di lusso i simpatizzanti del sindaco, quel 'Popolo di Roma' che di popolo non ha nulla e su Roma invece, molti interessi immobiliari. Interessi che evidentemente non riguardano solo l'assistenza alloggiativa ma anche edifici sottoposti a vincolo dalla sovrintendenza come quello sito in via Raimondi, vicino alla Galleria Borghese, di cui solo grazie al fortuito intervento dei vigili urbani si e' appurato l'uso improprio della vecchia cisterna da parte dell'associazione cara al sindaco Alemanno. Ho presentato oggi una ulteriore interrogazione per conoscere se i rappresentati e gli associati del 'Popolo di Roma' e 'Casapound' abbiano avuto titolo ad un trattamento cosi' esclusivo di assitenza da parte dell'Amministrazione Capitolina''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog