Cerca

Moda: accordo Altagamma e Centro Cinematografia pro lavoro manuale (2)

Economia

(Adnkronos) - "Purtroppo - ha aggiunto - e' in corso una vera e propria crisi di vocazione per questi lavori: i mestieri manuali su cui si fonda il successo delle imprese italiane piu' famose nel mondo non attraggono i giovani, hanno perso l'alone di fascino che circondava il lavoro artigianale. Di fronte alla scelta della scuola superiore, quella del lavoro manuale e' considerata un' opzione di serie B. Niente di piu' sbagliato: il talento e la creativita' di un sarto, di un orafo, di un cesellatore rappresentano il cuore di queste aziende. Per questo e' fondamentale un programma di rivalorizzazione del lavoro manuale, che a nostro avviso deve necessariamente partire da una campagna di informazione rivota ai giovani e alle loro famiglie. Grazie alla competenza dei docenti e alla passione degli studenti, il Centro Sperimentale di Cinematografia si e' rivelato per noi il partner ideale per l'iniziativa".

"Il lavoro manuale sta passando in mano agli immigrati"ha proseguito Alberoni, evidenziando che "prima le attivita' piu' povere come raccogliere i pomodori nel meridione, poi quelle piu' faticose come il facchino e il manovale, poi l'operaio specializzato, il falegname, l'idraulico, l'elettricista il muratore, il camionista". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog