Cerca

Universita': prima laurea specialistica in comunicazione biomedica alla Sapienza (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Ci siamo accorti che il settore della comunicazione biomedica in Italia aveva bisogno di una preparazione specifica per affrontare i grandi temi della salute e delle nuove tecnologie biomolecolari in modo chiaro, comprensibile e non allarmistico'', spiega Fabio Naro, Presidente del corso e Professore associato di Istologia alla facolta' di Farmacia e Medicina dell'universita' di Roma Sapienza.

"Abbiamo pensato cosi' a un corso interclasse, che attingesse sia dal piano di studi di Biotecnologie e Medicina che da quello di Scienze della comunicazione. Si tratta di un'esperienza totalmente nuova per l'universita' italiana". Lo studente, una volta iscritto, avra' l'opportunita' di confrontarsi con docenti e professionisti dell'uno e dell'altro campo.

L'obiettivo del corso di laurea e' duplice: chi vuol diventare un comunicatore imparera' a maneggiare correttamente le informazioni scientifiche, e chi gia' lavora in laboratorio capira' come divulgare la scienza in modo accessibile a tutti. "Il tutto - conclude Naro - si tradurra' in un grande risparmio di tempo e soldi per i ragazzi. Quello che prima era un percorso che poteva essere anche molto lungo, attraverso lauree non specifiche e master, ora potra' essere ridotto. I neolaureati potranno specializzarsi immediatamente, e affacciarsi al mondo del lavoro gia' a 24 anni". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog