Cerca

Universita': prima laurea specialistica in comunicazione biomedica alla Sapienza

Cronaca

Roma, 13 giu. (Adnkronos) - Come si 'traduce' per la stampa un bollettino medico? Come si riassume in termini comprensibili il risultato di un esperimento? Come si diffonde una notizia sulle staminali senza usare un gergo tecnico? Come comunicare la scienza ai non esperti? Per dare risposte a questi interrogativi, di fronte ai quali si trovano molti 'comunicatori', le facolta' di Farmacia, Medicina, Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell'Universita' di Roma Sapienza hanno istituto il primo corso di laurea specialistica (magistrale o di II livello) interclasse in Comunicazione Scientifica Biomedica.

Questa nuova proposta formativa, prima ed unica in Italia - riferisce una nota - raccoglie la sfida di formare una figura professionale in grado di conoscere e diffondere in modo appropriato la vasta tematica della scienza biomedica, di cogliere al suo interno gli elementi che meglio possano sollecitare l'interesse e, infine, di saperli veicolare nel modo piu' corretto ed efficace.

Il corso di laurea magistrale in Comunicazione scientifica biomedica permettera', a chi e' in possesso di una laurea triennale, di specializzarsi in forme di comunicazione e divulgazione che abbinino la precisione delle informazioni scientifiche a un linguaggio accessibile a platee diverse e piu' vaste rispetto all'ambito medico-scientifico, come quelle dei media generalisti. Quindi di perfezionarsi anche nel ramo della comunicazione aziendale e del marketing sociale, nel campo della salute, della medicina e della scienza. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog