Cerca

Bce: domani l'audizione di Draghi all'Europarlamento

Economia

Bruxelles, 13 giu. - (Adnkronos) - Mario Draghi, candidato unico alla presidenza della Bce, sara' ascoltato domani alle 15 dall'Europarlamento, in un'audizione davanti alla commissione Problemi economici e monetari. Per il governatore della Banca d'Italia, designato alla successione di Jean-Claude Trichet dall'Ecofin del 17 maggio scorso, si tratta dell'ultimo passaggio in vista della sua nomina formale al vertice dei capi di Stato e di governo dell'Ue, il 23 e 24 giugno, e dopo il via libera dal direttivo dell'Eurotower arrivato giovedi' scorso.

In una serie di risposte scritte alle domande degli europarlamentari diffuse qualche giorno fa in vista dell'audizione di domani, Draghi aveva anticipato le linee guida del suo mandato alla Bce che iniziera' il prossimo primo novembre. "Non vedo ragioni per introdurre cambiamenti" alla politica monetaria seguita da Francoforte negli ultimi 12 anni, aveva detto, elencando i tre principi ai quali ha intenzione di ispirarsi: "Il piu' alto livello di credibilita', la piena indipendenza ed una salutare dose di pragmatismo", insieme a un "orientamento di medio-lungo termine".

Nelle stesse risposte, il candidato designato alla guida della Bce si era detto "scettico" sulla proposta di una tassa sulle transazioni finanziarie, aveva bocciato l'idea degli eurobond e, sulla Grecia, aveva messo in guardia contro un'eventuale ristrutturazione del debito, che comporterebbe "gravi rischi finanziari e macroeconomici, con gravi conseguenze per la crescita dell'eurozona".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog