Cerca

Governo: Di Pietro, chiedere dimissioni per referendum e' strumentalizzazione

Politica

Roma, 13 giu. (Adnkronos) - "Noi da tempi non sospetti chiediamo le dimissioni di Silvio Berlusconi perche' pensiamo che sia sceso in politica per motivi personali e non per il bene del Paese. Ma chiedere le dimissioni del suo esecutivo sulla base del risultato di questo referendum significa fare una strumentalizzazione". Lo ha detto il leader di Italia dei Valori Antonio Di Pietro parlando con i giornalisti nella sede del partito dove ha commentato gli esiti della consultazione referendaria.

Di Pietro ha spiegato che "se e' vero che a votare sono andati in tanti, vuol dire che hanno votato sui quesiti referendari molti elettori anche di centrodestra e lo hanno fatto su temi concreti, specifici: per questo, per rispetto del loro voto, non posso dire che il governo deve dimettersi a causa del risultato del referendum".

L'ex pm non ha rinunciato ad una stoccata verso gli alleati: "d'altronde se dovessero andare a casa tutti coloro che non hanno creduto ai referendum per i quali noi abbiamo chiesto le firme, il palazzo resterebbe vuoto...".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog