Cerca

Piemonte: in primi 3 mesi 2011 export +16,2%, bene metalli, tessile e meccanica

Economia

Torino, 13 giu. - (Adnkronos/Labitalia) - Buone notizie sul fronte dell'export per le imprese piemontesi: nei primi 3 mesi del 2011, infatti, il valore delle esportazioni regionali ha raggiunto i 9,2 miliardi di euro, registrando un incremento del 16,2% rispetto allo stesso periodo del 2010, anche se la performance piemontese risulta inferiore alla media nazionale (+18,4%).

A livello italiano, tutte le ripartizioni territoriali hanno registrato variazioni tendenziali positive: sono superiori alla media i risultati conseguiti dall'Italia insulare (+27,4%) e da quella centrale e meridionale (+18,8%), mentre risultano inferiori al dato nazionale gli incrementi rilevati per l'Italia nordoccidentale (+18,3%) e nordorientale (+15,8%).

Tra le principali regioni esportatrici, l'Emilia Romagna mette a segno la performance migliore (+19,2% rispetto al primo trimestre del 2010), seguono Veneto e Lombardia, entrambe con +17,6%. Il Piemonte si consolida, quindi, in quarta posizione tra le regioni esportatrici, con una quota del 10,2% dell'export nazionale. "A conferma delle nostre aspettative piu' ottimistiche continua, anche nel I trimestre 2011, la crescita delle esportazioni piemontesi; un risultato particolarmente incoraggiante, considerato il fatto che si tratta di una variazione calcolata su un dato, quello del I trimestre del 2010, gia' in crescita", ha commentato il presidente di Unioncamere Piemonte, Ferruccio Dardanello. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog