Cerca

Borsa: senza particolari spunti le piazze europee, Ftse Mib -0,18%

Finanza

Milano, 13 giu. - (Adnkronos) - Chiusura senza grandi spunti per le principali piazze finanziarie europee in una giornata caratterizzata dalla sostanziale assenza di dati macroeconomici importanti. Piazza Affari, invece, risente della consultazione referendaria, il cui esito incide in particolare sui titoli legati all'energia e alle utilities. Le Borse del Vecchio Continente chiudono la seduta comunque in territorio positivo, anche sulla scia di Wall Street. A Francoforte il Dax segna un rialzo dello 0,22% a 7.085,14 punti, mentre a Londra l'indice Ftse 100 cresce dello 0,13% a 5.773,46 punti.

A Parigi il Cac 40 termina le negoziazioni in sostanziale parita' a +0,07% a 3.807,61 punti, cosi' come Amsterdam che chiude a 334,03 punti (+0,06%). In parita' anche Madrid (+0,02%), mentre Lisbona guadagna lo 0,15% a 7,279,96 punti. Andamento altalenante per Piazza Affari che chiude in territorio negativo con il Ftse Mib che cede lo 0,18% a 20,081,12 punti e l'All Share a -0,17% a 20.840,92 punti.

Il vento soffia sulla poppa dei titoli legati alle energie rinnovabili, dopo l'esito del referendum che sostanzialmente boccia l'energia nucleare. Enel Green Power guadagna l'1,4 1% a 1,943, mentre Ergy Capital segna +14,24% a 0,4798 euro. In evidenza anche Kerself +14,04% a 2,81 euro); Alerion (+3,16% a 5,39 euro); Kr Energy a 0,0607 euro (+15,62%); Pramac (+11,93%); Ergycapital (+14,24%), TerniEnergia (+3,31%) e Falck Renewables +1,51%). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog