Cerca

Referendum: Prc Toscana, ora la politica rispetti il mandato popolare

Politica

Firenze, 13 giu. - (Adnkronos) - ''Vogliamo innanzi tutto ringraziare tutte le cittadini e i cittadini che in questi giorni sono andati a votare permettendo un risultato referendario di enorme valore politico e sociale. Il 57% degli aventi diritto in Italia e il 63% in Toscana hanno assestato un ulteriore colpo a Berlusconi e alla sua maggioranza votando per i 4 referendum su acqua nucleare e legittimo impedimento, bocciando in modo inequivocabile il tentativo operato dal governo di privatizzare il servizio idrico, di costruire centrali nucleari nel nostro paese e assestare un ulteriore colpo all'idea di un giustizia giusta''. Lo affermano, in una nota congiunta, Stefano Cristiano, segretario regionale Prc-Federazione della Sinistra Toscana, e Monica Sgherri, capogruppo in Consiglio Regionale del gruppo Federazione della Sinistra-Verdi.

''La straordinaria mobilitazione dei cittadini sui referendum non e' che la conferma di un vento che sta cambiando nel nostro paese e che attraverso le mobilitazioni delle donne, dei precari, degli studenti, dei metalmeccanici lo sciopero generale, le elezioni amministrative afferma con forza una volonta' popolare che chiede un radicale cambio di rotta nelle politiche economiche, energetiche, ambientali del nostro paese'', continuano Cristiano e Sgherri.

''Da domani la politica ha il dovere di rispettare il mandato popolare e quindi, per stare ai referendum, proporre un programma di politiche energetiche basate sul risparmio, l'efficienza, e lo sviluppo delle fonti rinnovabili e ambientalmente compatibili e predisporre una legge chiara e non ambigua sui beni comuni che ripubblicizzi, una volta per tutte, l'acqua e la sua gestione sottraendola alle logiche di mercato. Dopo questo risultato il Prc e la Federazione della Sinistra rafforzeranno il loro impegno in questa direzione''., concludono Cristiano e Sgherri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog