Cerca

Unicredit: possibile conversione azioni risparmio in futuro

Finanza

Milano, 13 giu. (Adnkronos) - "Sulla base della recente direttiva Crd2 emessa da Banca d'Italia le azioni di risparmio sono state escluse dal core capital delle banche. Si ritiene quindi che possa essere oggetto di analisi in futuro una possibile conversione delle stesse". Lo riporta il verbale dell'assemblea degli azionisti di risparmio di Unicredit riunitasi il 12 maggio scorso, depositato oggi e consultato dall'Adnkronos, nella parte che da' conto delle risposte fornite dal rappresentante comune uscente degli azionisti di risparmio, Stella D'Atri.

"E' importante ricordare - prosegue il verbale, controfirmato dal vicepresidente Vincenzo Calandra Buonara - che nel caso di Unicredit le azioni di risparmio ricoprono una porzione di capitale minima e quindi l'impatto della recente direttiva sara' altamente contenuto". Il capitale sociale di Unicredit e' costituito da 19,27 mld di azioni ordinarie e da 24,23 mln di azioni di risparmio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog