Cerca

Roma: Valeriani (Pd), con Veltroni rispettate sempre le regole

Cronaca

Roma, 13 giu. (Adnkronos) - ''Il tentativo di paragonare le procedure seguite dalla Giunta Alemanno per quanto riguarda la gestione del patrimonio immobiliare, a quelle dell'Amministrazione Veltroni appare quantomeno goffo, se non addirittura disperato''. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino del Partito democratico, Massimiliano Valeriani.

In primo luogo, sottolinea, ''salvo un caso di emergenza assoluta in occasione della demolizione dei ponti di Laurentino 38, l'Amministrazione Veltroni ha proceduto a selezionare gli immobili da destinare all'emergenza abitativa attraverso un avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale''.

''Per quanto riguarda la valutazione economica va poi precisato che l'importo pagato oggi per Via di Fioranello si intende al netto di Iva, trattandosi di abitazioni e non di residence - aggiunge Valeriani - A chi tenta di fare il furbo spieghiamo che la differenza non e' poca poiche' i residence sono soggetti ad IVA, mentre le abitazioni ne sono esenti. Inoltre, anche i canoni di locazione, riconosciuti dall'Agenzia del Territorio per i residence, sono considerevolmente piu' alti di quelli per le abitazioni. Perche' dunque la precedente amministrazione non ha anch'essa affittato residence invece di abitazioni? Semplice, perche' non si puo' fare! La legge impone, se si tratta di abitazioni, di assegnare gli alloggi alle famiglie delle graduatorie Erp e vieta di assegnare abitazioni per l'emergenza abitativa, e meno che mai con discrezionalita' assoluta. I residence, al contrario, sono strutture temporanee destinate alle famiglie in emergenza''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog