Cerca

Siena: simula rapina per coprire ammanco di cassa, arrestato negoziante (2)

Cronaca

(Adnkronos) - In seguito alle indagini svolte dalla Squadra Mobile di Siena e' emerso che il proprietario del negozio, avendo appreso che di li' a pochi giorni era stata fissata una verifica contabile sugli incassi, aveva organizzato la rapina per coprire i molteplici ammanchi di denaro che lui stesso aveva effettuato in precedenza. Verosimilmente negli ultimi mesi l'uomo aveva prelevato il denaro dalla cassa, dai 200 ai 400 euro ogni volta, per pagarsi la droga di cui sembra essere abituale consumatore.

Era, infatti, prassi in quel negozio quella di ritardare i versamenti in banca degli incassi di circa 10 giorni, circostanza che consentiva al 30enne, nel tempo, di distogliere l'attenzione sui piccoli ammanchi. Il responsabile dell'inventario dell'esercizio proprio per questi ritardi, pratica non corretta dal punto di vista aziendale, aveva fissato una verifica contabile nei giorni successivi. Il timore di essere scoperto avrebbe indotto, pertanto, il titolare a simulare la rapina. Proseguono, intanto, le indagini per accertare l'eventuale coinvolgimento di complici nel reato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog