Cerca

Usa: Obama chiede dimissioni Weiner, al suo posto avrei lasciato

Esteri

Washington, 14 giu. (Adnkronos) - Dopo che la Casa Bianca ha definito inappropriato il comportamento di Antohony Weiner e l'intera vicenda una pericolosa "distrazione" Barack Obama va oltre e chiede esplicitamente le dimissioni del deputato democratico che ha pubblicato sue foto ose' su Twitter.

"Se io fossi stato al suo posto, mi sarei dimesso - dice senza mezzi termini il presidente intervistato dall'Nbc - sta mettendo in imbarazzo se stesso, e lo ha riconosciuto, la sua famiglia e sua moglie. Alla fine dovra' prendere una decisione per lui e i suoi elettori".

Parole molto piu' dure, e definitive, di quelle diffuse dal portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, che segnalano l'appoggio di Obama a Nancy Pelosi nel braccio di ferro avviato dalla leader della minoranza democratica alla Camera con il deputato newyorkese. Che dopo aver ammesso, in lacrime, le sue colpe, e le sue bugie, ed annunciato in un secondo momento che ha iniziato una terapia, ma resiste a tutte le richieste, in primis quelle dell'ex Speaker, di dimissioni. Bisognera' vedere se ora resistera' anche a quelle del presidente Obama.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog