Cerca

Caso Ruby: legale premier, Karima non puo' piu' costituirsi parte civile

Cronaca

Milano, 14 giu. (Adnkronos) - Ruby-Karima "non puo' piu' costituirsi parte civile, perche' in questo processo si sono gia' costituite le parti". Lo sostiene l'avvocato Filippo Dinacci, uno dei difensori del presidente del consiglio Silvio Berlusconi imputato per concussione e prostituzione minorile nel processo in corso a Milano.

Piu' 'interlocutorio' e' invece il legale di Ruby, l'avvocato Egidio Verzini, che risponde con un ''vediamo'' alla possibilita' che la ragazza entri nel processo come parte civile. Per il legale, infatti, ci si puo' costituire parte civile fino all' inizio del dibattimento, almeno in via teorica, e al momento il processo e' ancora nella fase delle questioni preliminari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog