Cerca

Udine: sequestrati reperti archeologici e false opere d'arte, un indagato

Cronaca

Udine, 14 giu. - (Adnkronos) - Un uomo di 76 anni di Gonars (Udine), B. M., e' stato indagato dalla Procura della Repubblica di Udine per impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato e per contraffazione di opere d'arte. Nel dettaglio, personale della squadra mobile di Udine in collaborazione con carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Venezia, hanno perquisito, su delega della Procura della Repubblica di piacenza, l'abitazione di B. M. alla ricerca di reperti archeologici ritratti in alcune fotografie rinvenute nella casa di un'altra persona, nella provincia piacentina.

Nel corso della perquisizione a carico di B. M. gia' noto alle forze dell'ordine per reati di ricettazione e falsificazione di opere d'arte, sono stati trovati e sequestrati frammenti di pietra di natura archeologica. Di particolare rilevanza, e' risultata la scoperta di due appartamenti nella disponibilita' dell'uomo, nei quali erano accatastate numerose opere d'arte contemporanee di artisti viventi, beni di antiquariato e altri reperti archeologici privi di certificazione per il regolare possesso. I due appartamenti, che sono stati sequestrati, fungevano da deposito delle opere d'arte, che sarebbero poi state vendute a privati. Nei prossimi giorni le opere saranno catalogate da esperti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog