Cerca

Napoli: operazione ''giubileo del mare'', via batterie esauste porto di Mergellina

Cronaca

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - Un'azione semplice e concreta per celebrare il ''Giubileo del Mare'': domani, 15 giugno, ore 9.30, la divisione subacquea dell'associazione Marevivo, dopo la benedizione del Cardinale Sepe, partira' dal molo 5 del porto di Napoli per andare a recuperare le batterie esauste abbandonate nei fondali del porticciolo di Mergellina.

L'operazione si avvale della collaborazione preziosa di Castalia Ecolmar - Societa' Italiana per l'Ecologia Marina, che ha messo a disposizione per il trasferimento dei subacquei un mezzo navale -, Cobat - Consorzio Nazionale Batterie Esauste - e del decisivo supporto della Divisione Sub di Marevivo, Nuclei Sommozzatori del Centro Sub Sant'Erasmo, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, VVFF, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto - Guardia Costiera.

Marevivo, che da decenni si batte per la salvezza del mare di Napoli, ringrazia il Cardinale Sepe per il suo appello a ''non perdere la speranza''; nonostante le infinite richieste - rimaste tutte inascoltate - rivolte da Marevivo al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, al Commissario Delegato per l'emergenza del fiume Sarno, generale Roberto Jucci, al sindaco di Castellammare Luigi Bobbio - i quali avrebbero potuto in occasione del Giubileo mobilitarsi per l'attivazione dell'impianto di depurazione Foce Sarno - l'associazione ambientalista continua il suo impegno per il Golfo di Napoli e coglie con gioia l'occasione di poter partecipare ad una giornata dedicata al mare, risorsa fondamentale della citta' partenopea. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog