Cerca

Napoli: operazione ''giubileo del mare'', via batterie esauste porto di Mergellina

Cronaca

0

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - Un'azione semplice e concreta per celebrare il ''Giubileo del Mare'': domani, 15 giugno, ore 9.30, la divisione subacquea dell'associazione Marevivo, dopo la benedizione del Cardinale Sepe, partira' dal molo 5 del porto di Napoli per andare a recuperare le batterie esauste abbandonate nei fondali del porticciolo di Mergellina.

L'operazione si avvale della collaborazione preziosa di Castalia Ecolmar - Societa' Italiana per l'Ecologia Marina, che ha messo a disposizione per il trasferimento dei subacquei un mezzo navale -, Cobat - Consorzio Nazionale Batterie Esauste - e del decisivo supporto della Divisione Sub di Marevivo, Nuclei Sommozzatori del Centro Sub Sant'Erasmo, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, VVFF, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto - Guardia Costiera.

Marevivo, che da decenni si batte per la salvezza del mare di Napoli, ringrazia il Cardinale Sepe per il suo appello a ''non perdere la speranza''; nonostante le infinite richieste - rimaste tutte inascoltate - rivolte da Marevivo al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, al Commissario Delegato per l'emergenza del fiume Sarno, generale Roberto Jucci, al sindaco di Castellammare Luigi Bobbio - i quali avrebbero potuto in occasione del Giubileo mobilitarsi per l'attivazione dell'impianto di depurazione Foce Sarno - l'associazione ambientalista continua il suo impegno per il Golfo di Napoli e coglie con gioia l'occasione di poter partecipare ad una giornata dedicata al mare, risorsa fondamentale della citta' partenopea. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media