Cerca

Teatro: Rodano (Idv), anche Regione Lazio al tavolo sul 'Valle'

Spettacolo

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - ''I lavoratori e le lavoratrici che stamane hanno occupato il teatro Valle porgono alle istituzioni alcune domande concrete sul futuro delle attivita' culturali del nostro Paese. Sono pienamente d'accordo con loro: da quando il centrodestra governa in Italia e soprattutto a Roma e nel Lazio, l'impoverimento del ruolo del settore pubblico nella cultura e nello spettacolo dal vivo appare davvero inarrestabile''. Lo dichiara in una nota Giulia Rodano, consigliere regionale di Italia dei Valori e membro della commissione Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio.

''Allo stato delle cose, quelle dell'assessore Gasperini sono solo dichiarazioni d'intento: che relazione c'e' tra l'assegnazione del Valle al teatro di Roma e la pubblicazione di un bando? Non mi sembra che il Comune abbia le idee chiare - dichiara il consigliere regionale Idv - D'altra parte la vicenda del Teatro Valle e' lo specchio fedele di un'impostazione politica che conosciamo: l'attivita' precedente viene dismessa e si comincia a discutere di possibili cambi di destinazione d'uso della struttura. Ma e' inaccettabile che uno spazio che negli anni si e' qualificato come punto di riferimento per la drammaturgia contemporanea e le sperimentazioni sulla danza ora perda irreversibilmente la sue caratteristica di luogo d'elezione dello spettacolo d'innovazione del nostro Paese''.

''Sono pienamente solidale con gli occupanti - conclude Rodano - e chiedo che al tavolo istituzionale con il Comune e i lavoratori partecipi anche la Regione Lazio, un ente che peraltro negli ultimi anni aveva avuto con il Valle alcune collaborazioni fruttuose per progetti pubblici sulla danza ed il teatro''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog