Cerca

Contratti: Confindustria Marche, ogni regione ha una necessita' specifica

Economia

Ancona, 14 giu. (Adnkronos/Labitalia) - "In materia contrattuale, ogni regione ha una necessita' specifica". Cosi' Paolo Andreani, presidente di Confindustria Marche, interviene con LABITALIA sul dibattito sulla contrattazione. "Un contratto di riferimento guida per tutti -ammette riferendosi a quelli nazionali- ci deve essere. Pero' i contratti aziendali sono una necessita' locale".

"I contratti interni all'impresa -spiega- sono un metodo per coinvolgere gli addetti ai lavori e anche per rendere piu' partecipi ai risultati dell'azienda i dipendenti. La stessa disdetta di Angeletti degli accordi del '93 -aggiunge- non cambia nulla per l'industria, ma molto per i lavoratori".

E sull'ipotesi di normare la contrattualita' aziendale, nel caso non si raggiunga un accordo con le parti sociali, il presidente Andreani sottolinea che "finche' si tratta di parlare di conflittualita' sugli orari di lavoro, ad esempio, puo' anche andare bene; ma quando si comincia a politicizzare il proprio dissenso, come fa la Fiom, allora il discorso cambia". "L'obiettivo -conclude- deve essere sempre e comunque quello di salvaguardare i lavoratori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog