Cerca

Governo: 'responsabili' in fibrillazione, Pid punta piedi su dl sviluppo

Politica

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - ''Se continua cosi', sono fuori dal gruppo dei responsabili e da questa maggioranza''. Pippo Gianni, deputato siciliano del Pid, e' fuori di se' per quanto sta accadendo alla Camera sul decreto legge per lo sviluppo. ''Non capisco perche' non possono essere inseriti i nostri emendamenti. Mi riferisco a quello che nei 57 siti inquinati di interesse nazionale prevede zone franche e credito d'imposta e a quelli sull'amianto e le ganasce fiscali per l'agricoltura''. E ancora: ''Di grande importanza e' anche l'emendamento che garantisce il lavoro svolto da 1800 ragazzi in tutta Italia per l'Inps''.

Gianni si sfoga in Transatlantico, a Montecitorio, con Domenico Scilipoti, Silvano Moffa e Arturo Iannaccone e annuncia: ''Domani, alle 9,30, ci sara' una riunione tra la delegazione del Pid, presente il ministro Saverio Romano, e gli altri deputati di 'Ir' per affrontare tutti i nodi sul tavolo''. Gianni ce l'ha in particolare con Gianfranco Fini: ''Mi chiedo a che gioco stia giocando il presidente della Camera, non riesco proprio a capire il suo comportamento, sta dichiarando inammissibili una serie di emendamenti che noi consideriamo fondamentali''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog