Cerca

Campania: Bankitalia, incidenza disoccupazione giovanile piu' alta in Italia (4)

Economia

(Adnkronos) - E ancora, "nel triennio 2007-09, la spesa delle amministrazioni pubbliche locali campane e' aumentata, al netto degli interessi, del 5,1% in media all'anno, oltre il doppio rispetto al complesso delle Regioni a statuto ordinario. Anche la componente primaria della spesa corrente e' cresciuta piu' della media delle regioni di confronto; vi ha contribuito il maggior incremento della spesa per il personale degli enti territoriali".

"Sulla base di dati provvisori, nel 2010, alcune delle principali componenti di spesa, tra cui quella sanitaria, avrebbero mostrato una tendenziale stazionarieta'. Tra il 2010 e il 2011, provvedimenti di contenimento della spesa corrente sono stati addottati dall'ente Regione, dopo lo sforamento del Patto di stabilita' interno, avvenuto nel 2009. Alla fine del 2010 il debito delle Amministrazioni locali campane, pari a 12,8 miliardi, ha mostrato il primo calo (-2,7% rispetto al 2009) dopo cinque anni di espansione. In rapporto al Pil, il livello complessivo dell'indebitamento resta comunque il piu' elevato in Italia", aggiunge Bankitalia, che riconosce alla Regione "l'avvio dal 2010 di un'azione di riorganizzazione degli investimenti pubblici in ricerca e sviluppo, per agevolare il trasferimento dei risultati della ricerca al mondo delle imprese e per rafforzare i servizi a supporto delle attivita' di innovazione".

In particolare, "il programma Campania Innovazione, progetto pilota della costituenda Agenzia regionale per l'innovazione, e' finalizzato a ridurre la frammentazione della spesa e ad aumentare il monitoraggio dei risultati. Per il conseguimento di tali obiettivi sono previsti investimenti per rafforzare le competenze degli intermediari nel trasferimento tecnologico, qualificando i fornitori di servizi specialistici", conclude Bankitalia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog