Cerca

Musei: al Maxxi di Roma prima visita guidata per non udenti

Cultura

Roma, 14 giu. (Adnkronos) - Il silenzio racconta l'arte. A pochi giorni dal primo compleanno del MAXXI, in occasione del quale il Dipartimento Educazione del museo ha avviato il percorso di visita sperimentale per non vedenti, il MAXXI dimostra nuovamente la sua attenzione nei confronti del cosiddetto non-pubblico, promuovendo un progetto dedicato ad un altro pubblico speciale, quello dei non udenti. Mercoledi' 15 giugno dalle ore 14 alle 17, intorno al Tavolo del Mediterraneo. Love Difference di Michelangelo Pistoletto, il Dipartimento Educazione del MAXXI presenta l'esperienza del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, in stretta collaborazione con l'Istituto dei Sordi di Torino. Un progetto unico al mondo, nato con l'obiettivo di favorire l'accessibilita' dell'arte contemporanea per le persone sorde che ha condotto all'ideazione di un lessico inedito con 80 nuovi segni specifici che interpretano la contemporaneita'.

Questi segni specifici sono stati raccolti nel Dizionario di Arte Contemporanea in Lingua dei Segni Italiana, edito da Allemandi & C., con il patrocinio di Amaci, Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani, che verra' presentato nel corso dell'incontro. Dopo l'incontro il Dipartimento Educazione del MAXXI coadiuvato da un interprete Lis e dai rappresentanti del gruppo di ricerca condurra' un percorso di visita sperimentale alla scoperta dell'edificio attraverso la collezione del museo e la mostra di Michelangelo Pistoletto. La visita e' stata costruita prendendo spunto da alcuni termini contenuti nel Dizionario, che verranno spiegati attraverso opere presenti al Maxxi e la struttura del museo. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog