Cerca

Grecia: Schaeuble, si' a contributo privati ma oggi nessuna decisione

Economia

Bruxelles, 14 giu. - (Adnkronos/Aki) - I privati dovranno contribuire al secondo pacchetto di aiuti per salvare la Grecia, ma oggi non verra' presa ancora nessuna decisione sulla natura di questa partecipazione. Lo ha affermato il ministro tedesco delle finanze Wolfgang Schaeuble al suo arrivo a Bruxelles per la riunione informale dell'Eurogruppo e dell'Ecofin.

"Non abbiamo previsto di raggiungere un accordo oggi, e' piu' che altro una preparazione in vista delle prossime riunioni" dei ministri delle finanze Ue, ha precisato il ministro tedesco. I prossimi Eurogruppo ed Ecofin formali si terranno infatti a Lusssemburgo la prossima settimana il 19 e il 20 giugno.

In discussione e' non solo il via libera all'assegnazione della quinta tranche del prestito Ue-Fmi da 110 miliardi di euro complessivi, ma un secondo salvataggio il cui ammontare e' stato stimato tra gli 80 e i 120 miliardi di euro dopo il 2012. "Naturalmente una parte di questo futuro programma di aiuti ulteriori dovrebbe essere un contributo del settore privato, della cui natura dovremo discutere e che deve ancora essere finalizzato", ha messo in chiaro Schaeuble. Berlino spinge infatti per una partecipazione obbligatoria dei privati e uno riscadenzamento del debito di Atene.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog