Cerca

Riforme: sindaco Vicenza, mentre Roma discute i Comuni muoiono (2)

Politica

(Adnkronos) - ''In questi ultimi anni - ha ricordato il sindaco di Vicenza - abbiamo dovuto fare i conti con il patto di stabilita', con regole uguali e ugualmente punitive anche per i Comuni virtuosi, che potrebbero spendere ed investire per la ripresa. Ora ci sono le norme incostituzionali con cui lo Stato entra nell'autonomia comunale, indicando addirittura quali capitoli tagliare, e di quanto, e sono prossimi nuovi tagli nei trasferimenti. Ma mentre i Comuni risparmiano, e risparmiano, altrettanto non riescono a fare gli altri rami''.

''Il Parlamento si svegli - ha concluso Variati - e ascolti il grido di dolore che viene dai territori: o il lavoro sulla carta delle autonomie decolla subito e diventa concreto, o i parlamentari possono anche deporre la penna e risparmiarsi lo sforzo. I Comuni, e i territori che rappresentano, sono ormai allo stremo delle forze: e con loro tutti i servizi fondamentali su cui i cittadini e le comunita' locali contano ogni giorno''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog