Cerca

Mafia: 14 arresti a Catania, anche onlus tra beni sequestrati a boss

Cronaca

Catania, 14 giu. - (Adnkronos) - A Catania, nell' ambito dell'operazione antimafia della guardia di finanza denominata 'Liberta'' che ha portato all'arresto di 14 presunti appartenenti alla cosca Santapaola, il denaro sporco veniva riciclato anche attraverso una onlus che si occupava del servizio ambulanze.

Il Gico ha infatti individuato beni mobili e immobili riconducibili al gruppo mafioso che veniva coordinato da P. D.B., moglie del capomafia in carcere, G.Z.. Era lei la cassiera del clan, colei che teneva "la contabilita'" della cosca mafiosa.

Tra i beni sequestrati vi era appunto una societa' cooperativa Onlus, 'Il cammino' che gestiva un servizio di ambulanze, incassando un milione di euro all'anno. Nella cooperativa i mafiosi avevano investito i soldi delle estorsioni. Sigilli anche a numerose imprese, fabbricati, auto e conti correnti. E' emerso inoltre che ad un candidato del Pd alle elezioni provinciali e' stato chiesto di pagare il pizzo per un comizio in piazza che altrimenti sarebbe stato 'disturbato'. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog