Cerca

Acqua: promotori referendum, non piu' profitto e si cambia gestione

Economia

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - "Con il secondo quesito e' stata eliminata la possibilita' di fare profitto sull'acqua. Cosi' la remunerazione del 7% pagata dai cittadini in bolletta deve essere immediatamente eliminata". Cosi' Paolo Carsetti, segretario del Forum italiano Movimenti per l'acqua, commenta con l'ADNKRONOS le conseguenze dei due quesiti del referendum relativi all'acqua.

Per Carsetti, dunque, "non e' vero", che le gestioni resteranno le stesse come quelle gia' affidate e "la prima conseguenza e' che adesso i gestori dovranno ragionare su come proseguire".

Quanto a quelle quotate, come Acea, Hera o Iren, "ci sara' un decadimento naturale delle gestioni. Anche perche' non si capisce come puo' restare in borsa dal momento in cui non e' piu' possibile fare profitto. Con l'abrogazione del decreto Ronchi si mette uno stop alle privatizzazioni e alle gestioni attuali". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog