Cerca

Milano: arresto Casale, per gip societa' gruppo Operae trasformate in 'bare fiscali'

Cronaca

Milano, 14 giu. - (Adnkronos) - Le societa' del gruppo Operae di Vittorio Casale, l'immobiliarista arrestato oggi dalla Gdf di Milano, erano state trasferite alla Skt e trasformate in "bare fiscali". E "il principale beneficiario della trasformazione" e' lo stesso imprenditore immobiliare, ritenuto dagli inquirenti "il dominus indiscusso" delle quattro societa' (Operae Partners, Operae Parlamento srl, Operae Abruzzi e Cile immobiliare Castello, ndr) e del gruppo Operae.

Lo scrive il Gip del tribunale di Milano Fabrizio D'Arcangelo nell'ordinanza di custodia cautelare che ha portato in carcere, oltre a Casale, gli imprenditori Gian Guido Bonatti e Francesco Vizzari.

Per il giudice, Casale "godeva della pienezza di tutti i poteri gestori e proprietari delle medesime societa' e le operazioni delittuose poste in essere devono essere ricondotte principalmente alla determinazione criminosa del medesimo". Non solo: ''Casale -aggiunge il gip- a prescindere dalla veste formale rivestita in seno alle diverse societa', fungeva da dominus indiscusso del gruppo Operae, motore primo di tutte le scelte gestionali e finanziarie del medesimo e, pertanto, deve essere considerato alla stregua di un amministratore di fatto delle singole societa' dichiarate insolventi anche nei periodi in cui era formalmente privo di cariche sociali". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog