Cerca

Firenze: Targetti su Fortezza, occasione per spazio architettonico di qualita'

Cronaca

Firenze, 14 giu. - (Adnkronos) - ''Ho l'obbligo di fare chiarezza rispetto a quanto uscito questa mattina, sulle cronache fiorentine, a proposito delle modalita' per affrontare i costi e il progetto della cosiddetta Nuova Fortezza da Basso: se il progetto di recupero e' un passo avanti nel necessario processo di adeguamento e valorizzazione di uno spazio strategico, e' comunque necessaria una seria riflessione sulla sua sostenibilita' economica e finanziaria''. Parla Stella Targetti, vicepresidente di Regione Toscana, che ieri ha preso parte alla presentazione del progetto per recuperare l'edificio del Sangallo con un'operazione che costera' 90 milioni di euro.

''Se e' vero che il 60% di questa cifra dovrebbe arrivare da Firenze Fiera, societa' di gestione che ha ricevuto la Fortezza in concessione pagando solo il 10% del valore di mercato stimato proprio per poter effettuare successivi e adeguati investimenti - precisa Targetti - il restante 40% n on arrivera' solo dalla Regione. A oggi l'ipotesi e' che la cifra sia ripartita in quote uguali fra i tre enti proprietari (Comune, Provincia, Regione) perche', dopo il recente riequilibrio, e' la proprieta' del bene a essere ripartita in quote uguali. Il tutto comunque e' da sottoporre a un'attenta verifica''.

''Ritengo infine - conclude la vicepresidente di Regione Toscana - che il progetto architettonico debba essere affidato attraverso le modalita' di un concorso di progettazione in modo da avere le massime garanzie sulla fondamentale dimensione qualitativa. A Firenze, e in uno spazio di questo prestigio, non possiamo permetterci passi falsi o soluzioni fatte in casa''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog