Cerca

Gas: Uni, focus resta sicurezza anche se in 2010 incidenti in calo

Economia

Milano, 14 giu. - (Adnkronos) - Meno incidenti sia per il gas canalizzato, sia per il GPL distribuito in bombole e serbatoi. E' quanto emerge dai dati del 2010 relativi agli incidenti da gas che, assieme al futuro degli standard di sicurezza e della qualita' del servizio a sostegno dell'innovazione, sono al centro del dibattito degli esperti presenti al Forum UNI-CIG che si e' aperto oggi a Milano.Le cifre presenti nella statistica nazionale sugli incidenti da gas combustibili per il 2010, redatta dal CIG sulla base delle prescrizioni dell'Autorita' per l'Energia Elettrica e il Gas (Aeeg) mostrano come se infortuni e decessi sono lievemente ridotti, rimangono pero' costanti cause alla base degli incidenti. Nel 2010 per il gas canalizzato, a fronte di un consumo pari a 33,2 miliardi di metri cubi (33 nel 2009) relativi a 20,7 milioni di utenze (invariate), sono stati registrati: 195 incidenti (201 nel 2009), di cui 15 mortali (19) con 23 decessi (28) e 385 infortunati (415). Nel caso del gas distribuito in bombole e serbatoi, a fronte di un consumo pari a 2,1 milioni di tonnellate (2,2 nel 2009) relativi a 7,7 milioni di utenti (invariati), sono stati registrati: 123 incidenti (143 nel 2009), di cui 18 mortali (21) con 20 decessi (24), e 148 infortunati (160).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog