Cerca

Rifiuti: Cisl Palermo, nuovi autocompattatori Amia fermi da un mese in deposito

Cronaca

Palermo, 14 giu. - (Adnkronos) - ''Ad un mese dalla consegna dei nuovi autocompattatori destinati all'Amia, che consentirebbero di aumentare l'efficienza del servizio di raccolta e di differenziata e garantire la sicurezza per gli operai, il comune di Palermo non ha ancora provveduto ad approvare la delibera di giunta che autorizza il dirigente individuato a sottoscrivere per conto dell'amministrazione il contratto di usufrutto''. A denunciarlo sono i segretari di Cisl Palermo e Fit Cisl Ambiente, Mimmo Milazzo e Dionisio Giordano.

''Un mese fa avevamo gia' lamentato la lentezza dell'amministrazione comunale - dicono i due sindacalisti -. Riteniamo assurdo che ancora oggi non sia stato approvato l'atto che consentirebbe l'utilizzo dei mezzi".

"Cosi' si impedisce di portare avanti il servizio di raccolta con criteri di maggiore efficienza, garantendo allo stesso tempo, la sicurezza per gli operai che utilizzano mezzi obsoleti e spesso poco sicuri - aggiungono - Non sappiamo se si tratta di incapacita' gestionale o superficialita', di fatto ci sarebbero le condizioni per l'Azienda di avviare una richiesta di risarcimento dei danni erariali causati da questa inutile perdita di tempo che danneggia tutti, lavoratori e cittadini'', concludono Milazzo e Giordano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog