Cerca

Rifiuti: Lazio, una Spa regionale per salvare Consorzio Gaia

Cronaca

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - L'assessore alle Attivita' produttive e alle politiche dei rifiuti del Lazio, Pietro Di Paolantonio, ha presentato oggi alla commissione Bilancio, Programmazione economico-finanziaria e Partecipazione, presieduta da Franco Fiorito (Pdl), la proposta di legge con la quale la Regione Lazio intende risolvere l'annoso problema di Gaia, il Consorzio Gestione Associata Interventi Ambientali, in amministrazione controllata da alcuni anni.

Promosso da alcuni comuni laziali nel 1997, il Consorzio, al quale fa capo tra l'altro la discarica e il termovalorizzatore di Colleferro, ha visto ridurre negli anni la propria attivita', il personale, mentre e' aumentata la massa debitoria, ma anche i crediti da parte dei Comuni serviti.

''Gaia vive una situazione delicata e difficile da molto tempo - ha ricordato l'assessore Di Paolantonio - Cosi' abbiamo cominciato a interrogarci per trovare una strada che ci possa portare all'acquisizione del Consorzio da parte della Regione Lazio. Si tratta di un'acquisizione onerosa per un importo sul quale per ora preferiamo mantenere il piu' stretto riserbo. Posso dire che si tratta di alcune decine di milioni di euro. La Regione fara' una pre-offerta vincolante sul piano amministrativo, tecnico e finanziario. Poi, appena sara' operativa la nuova societa' Lazio Ambiente, si concludera' l'acquisizione''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog