Cerca

Roma: Popolo di Roma, blitz alla sede della Gerit a Trastevere

Cronaca

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - "Questa mattina blitz del Popolo di Roma fuori la sede della Gerit di viale Trastevere. Fumogeni, volantini e striscioni hanno accompagnato una 'gogna' di 5 metri, dove simbolicamente abbiamo 'impiccato' un manichino, simbolo del cittadino strozzato dalla Gerit". Lo ha dichiarato Giuliano Castellino de Il Popolo di Roma.

"Inoltre -ha aggiunto - simbolicamente, abbiamo 'chiuso per usura' via Benaglia, distribuito centinaia di cravatte e effettuato un volantinaggio e un giornale parlato. Grandissima la partecipazione dei cittadini che hanno applaudito e sostenuto la nostra iniziativa. Gerit Equitalia e' la societa' per azioni, a totale capitale pubblico, incaricata di distruggere la vita dei cittadini. Il suo fine dovrebbe essere l'equita' fiscale, in realta' sono diventati gli estorsori e gli strozzini di Stato. Prodi, nell'ottobre 2006, con l'infame decreto legge n. 203, ha raggiunto il risultato da tempo desiderato: spezzare le reni ai cittadini meno abbienti".

"Questa - ha concluso - e' la sinistra becera e pseudo intellettuale, che odia chi ha difficolta' economiche e che attacca e criminalizza le vere lotte sociali. Liberiamoci dalla Gerit e dalla sinistra che vogliono tenerci al guinzagli! Inoltre questa e' la nostra risposta a chi vorrebbe tappare la bocca al nostro Movimento attaccandoci con menzogne e veleno. La militanza e le lotte sociale non si criminalizzano, ma si sostengono''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog