Cerca

Genova: la difesa punta su sms e telefonate oscene, 'dimostrano delirio don Seppia'/Il punto (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Questa, del gip Giacalone, e' la seconda ordinanza emessa nei confronti del sacerdote. La prima, del gip di Milano Maria Vicidomini, aveva mandato in carcere don Seppia il 13 maggio scorso per violenza sessuale su minore e cessione di stupefacente.

Il primo provvedimento viene da Milano perche' e' a Milano che e' nata l'inchiesta e don Seppia e' finito nella rete degli inquirenti. I carabinieri del Nas stavano indagando su uso di dopanti e droghe in palestre e discoteche nel capoluogo lombardo, quando nelle intercettazioni si sono imbattuti nel sacerdote e hanno aperto un nuovo filone di indagine che poi, per competenza territoriale, e' passato alla procura di Genova.

A mettere nei guai don Seppia sono state certamente le sue relazioni con pusher del capoluogo lombardo, dove frequentava luoghi di appuntamenti gay, come la discoteca Illumined. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog