Cerca

Governo: Berlusconi 'crede' in numeri per verifica, nessuno vuole davvero elezioni

Politica

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - ''E' chiaro che ormai le chiavi della legislatura sono in mano a Tremonti'', dice Osvaldo Napoli, facendosi latore del malcontento degli ex azzurri del Pdl che chiedono subito un segnale forte sul fisco per rilanciare l'azione di governo. Silvio Berlusconi e' volato a Milano per stare vicino ai familiari del suo amico e compagno di scuola, Romano Comincioli, scomparso nella notte dopo una lunga malattia. Il premier rientrera' domani a Roma dopo i funerali del senatore e ai suoi ha chiesto di tenere bassi i toni per non alimentare nuove tensioni interne. Men che mai con Giulio Tremonti.

Certamente, raccontano, vuole capire quali sono i margini di manovra per spuntare qualche 'sgravio fiscale' al ministro dell'Economia da poter spendere nei prossimi giorni. Il Cavaliere sta preparando la verifica parlamentare e resta concentrato sulla riforma tributaria. Il 21 giugno sara' al Senato per l'informativa sulla nomina dei nuovi sottosegretari e il giorno dopo andra' alla Camera. Il presidente del Consiglio e' convinto di avere anche stavolta i 'numeri' in Parlamento, ma vorrebbe evitare un voto di fiducia, visto che il capo dello Stato ha sempre parlato di ''comunicazione del governo''.

Del resto, fanno notare nel Pdl, non si riesce a capire per quale motivo il governo dovrebbe contarsi ''dal momento che dopo il 14 dicembre non e' cambiata la maggioranza, anzi, se mai si e' rafforzata''. Inoltre, gia' in settimana il governo 'sfidera'' il Parlamento con la fiducia sul dl sviluppo a Montecitorio. Quando al nodo Lega, il premier teme passi falsi e lavora per disinnescare la mina di Pontida. Giocando sul fatto che nessuno nella coalizione e' disposto a rischiare il posto in Parlamento con un voto anticipato, invitera' il Carroccio ad agire con responsabilita', senza strappi autolesionisti. Se cado io cadono tutti, non ci sono alternative a stare insieme, avrebbe ragionato il premier con i suoi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog