Cerca

Roma: ucciso con una coltellata al cuore, si scava nel passato

Cronaca

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - Si scava nel passato di Rafael Cohen, l'uomo di 75 anni ucciso con una coltellata al cuore, ieri sera verso le 20, mentre stava probabilmente ritirando la posta nella guardiola del portiere dello stabile in cui abitava, in via Rodolfo Lanciani, a Roma. I carabinieri del Reparto operativo, coordinati dal colonnello Salvatore Cagnazzo, stanno sentendo dalla notte scorsa parenti, amici e vicini di casa per trovare elementi utili a individuare il colpevole del delitto.

Gli investigatori tendono ormai a escludere che Cohen sia stato ucciso nel corso di una rapina, visto che aveva ancora addosso il portafogli con dentro 300 euro. L'arma del delitto non e' ancora stata trovata, ma sono in corso i rilievi su un tappetino sporco di sangue per individuare eventuali tracce dell'assassino. Nel corso della giornata i carabinieri hanno effettuato un ulteriore sopralluogo nell'androne del palazzo per reperire ulteriori elementi.

Il 75enne di origine ebraica faceva il commerciante ed era molto noto nella comunita' romana. Viveva a Roma da una ventina di anni. Subito dopo l'omicidio, in via Rodolfo Lanciani si sono radunate decine di persone della comunita' ebraica romana, incluso il presidente Riccardo Pacifici. Per alcuni metri hanno seguito in preghiera il furgone della polizia mortuaria che portava via il corpo di Cohen.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog