Cerca

Carburanti: dopo Eni raffica di rincari soprattutto sul gasolio

Economia

Roma, 15 giu. - (Adnkronos) - Dopo la decisione di Eni di muoversi al rialzo sono proseguiti oggi sulla rete carburanti i rincari dei prezzi raccomandati, in particolare sul diesel. Nel dettaglio IP riaalza rispettivamente di 0,7 centesimi e 1 centesimo su benzina e diesel; Esso di 0,5 centesimi su entrambi i prodotti; TotalErg e Tamoil di 0,4 e 1 centesimo su verde e gasolio. E' quanto emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it e Staffetta Quotidiana.

A livello Paese, la media dei prezzi praticati della benzina (in modalita' servito) va dall'1,566 euro/l degli impianti Eni all'1,575 euro/l dei punti vendita Shell (no-logo a 1,483). Per il diesel si passa invece dall'1,442 euro/l delle stazioni di servizio Esso all'1,450 euro/l degli impianti Tamoil (no-logo a 1,368). Il Gpl si posiziona tra lo 0,759 euro/l dei punti vendita Eni allo 0,777 degli impianti Shell (a 0,747 le no-logo).

Intanto sui mercati internazionali, dopo quattro sessioni chiuse al rialzo, ieri i prezzi dei prodotti raffinati sul mercato del Mediterraneo sono tornati a scendere, soprattutto per l'andamento dell'euro che ha recuperato terreno sul dollaro. Cosi', mentre la quotazione della benzina e' aumentata di 3 dollari la tonnellata a 1.038 dollari/tonnellata e quella del gasolio di 4 a 1.029 dollari/tonnellata, per i compratori europei i prezzi scendono: la benzina si attesta a 542 euro per mille litri (-2), il gasolio a 602 euro per mille litri (-2).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog