Cerca

Legge elettorale: Alemanno, va cambiata prima delle prossime elezioni

Politica

Roma, 14 giu. - (Adnkronos) - "In questo momento non si puo' pretendere di fare votare gli italiani con una legge che mantiene distanti gli elettori dagli eletti, senza preferenze, senza collegi e senza rapporto diretto e, soprattutto, senza possibilita' di scegliere il premier di centrodestra e centrosinistra". Lo ha dichiarato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno intervenuto stamane alla trasmissione 'un caffe' con' su Sky Tg24.

"Credo che sia giunto il tempo che questo messaggio arrivi a tutto il Pdl - conclude Alemanno - e credo che il Consiglio nazionale del primo luglio sara' un occasione molto importante".

Quanto al Pdl "Tremonti - sostiene Alemanno - e' sicuramente un punto di riferimento dal punto di vista economico, ma non dobbiamo cercare schieramenti, assi o correnti. Si tratta di dire al Pdl e a Berlusconi che bisogna cambiare, bisogna voltare pagina. C'e' una richiesta forte di cambiamento e di volonta' di partecipazione forte dei cittadini che bisogna interpretare, guai a non farlo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog