Cerca

Spazio: Nasa stanzia 550 mln per fondi pensioni contractor programma shuttle

Esteri

Washington, 15 giu. (Adnkronos) - Su intervento del Presidente Barack Obama, la Nasa ha messo in contro per il prossimo anno 547,9 milioni di dollari da destinare ai fondi pensione dei dipendenti delle compagnie 'contractor' del programma dello shuttle che terminera' con l'ultima missione di una navetta, l'Atlantis il mese prossimo. La cifra stanziata rappresenta quasi il tre per cento del bilancio totale dell'Agenzia americana, la stessa cifra che il direttorato per le missioni scientifiche ha speso lo scorso anno per tutti i progetti di ricerca su cambiamenti climatici, sistemi planetari e per la ricerca delle origini della vita nell'universo.

Lo stanziamento rischia di finire sotto la scure dei tagli imposti dal Congresso, nel braccio di ferro in corso con la Casa Bianca per il limite del deficit. ''E' una circostanza davvero sfortunata che la misura sia presentata in questa atmosfera'', commenta Bill Hill, amministratore associato della Nata per gli shuttle, preannunciando che se sara' cancellata, l'agenzia sara' costretta a sottrarre i fondi necessari ad altri programmi per fare fronte si suoi impegni.

Il programma delle navetta rendeva conto della maggior parte del lavoro di diverse societa' a cui da tempo l'agenzia spaziale americana aveva dato in appalto interi segmenti della gestione degli shuttle: prima fra tutte, la United Space Alliance, nata come joint venture di Boeing e Lockeed Martin, che ora intende ridurre drasticamente le sue dimensioni, non prima di aver sistemato i fondi pensione dei suoi 11mila fra dipendenti (dal picco di 10.500 si e' arrivati dopo i primi licenziamenti a 5.600) ed ex dipendenti in pensione. Fondi pensione peraltro gia' colpiti, con una perdita di 200 milioni di dollari, dalla crisi finanziaria del 2008/2009. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog