Cerca

Terrorismo: assolto Papini, per giudici corte assise Roma nessun legame con Br

Cronaca

Roma, 15 giu. - (Adnkronos) - Non ci sono elementi di prova che Massimo Papini, lo scenografo di 36 anni assolto il 23 marzo scorso con la piu' ampia formula, dall'accusa di aver fatto parte della formazione terroristica Brigate rosse, possa aver partecipato all'attivita' di questo gruppo che e' stato anche ritenuto responsabile delle uccisioni di Massimo D'Antona e Marco Biagi.

Nessun elemento di prova e' stato trovato per mantenere l'accusa nei suoi confronti. Lo affermano i giudici della prima Corte d'Assise di Roma i quali rilevano come Papini, che e' stato detenuto per un anno e mezzo si sia trovato invischiato nella vicenda perche' amico di Diana Blefari Melazzi, suicida in carcere il 31 ottobre del 2009.

Respingendo la richiesta dei pubblici ministeri Luca Tescaroli ed Erminio Amelio che avevano sollecitato per Papini una condanna a sei anni di reclusione, la Corte ha recepito invece le argomentazioni dei difensori Francesco Romeo e Caterina Calia. Hanno sostenuto che nei confronti di Papini non sussisteva alcun elemento di prova che consenta di ritenere l'imputato effettivamente a conoscenza della natura delle attivita' nelle quali era impegnata la Blefari. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog