Cerca

Expo 2015: Formigoni, io commissario? Non dico ne' si' ne' no ma resto a disposizione

Economia

Milano, 15 giu. (Adnkronos) - "Io commissario dell'Expo? Non dico ne' si' ne' no ma faro' le mie valutazioni, qualora me lo proponessero, assieme alla giunta, ai miei collaboratori e al presidente del Consiglio e poi daro' la risposta che ritengo piu' conveniente per l'Expo". Cosi' il presidente di Regione Lombardia Roberto Formigoni, commenta l'eventualita' di una sua nomina a commissario straordinario per l'Expo dopo le dimissioni di eri da parte di Letizia Moratti.

"Il commissario straordinario -ha spiegato Formigoni- e' di nomina governativa, attraverso un decreto del presidente del Consiglio. Letizia Moratti si e' dimessa ieri e le sue dimissioni varranno a partire da fine giugno quindi -ha aggiunto- abbiamo ora davanti a noi due settimane per ragionare assieme al presidente del Consiglio sulla opportunita' e sulla utilita' di nominare un nuovo commissario".

"Tutto lascia prevedere che si arrivera' alla nomina di un commissario ma in termini assolutamente teorici -ha sottolineato Formigoni- non puo' essere esclusa l'ipotesi che cio' non avvenga. La responsabilita' e' del presidente del Consiglio e spettera' a lui decidere. Per quanto mi riguarda valutero' se me lo chiedessero ma in questo momento, come sempre, deve prevalere la visione del bene comune", ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog