Cerca

Lavoro: Toscana, Regione cofinanza tirocini e stage presso le imprese (2)

Economia

(Adnkronos) - I Centri per l'impiego raccolgono le domande e fanno le istruttorie di ammissibilita', valutando il progetto formativo. La Regione comunica quindi al giovane e all'azienda la conclusione positiva d ella valutazione e il suo impegno a rimborsare al tirocinante, tramite l'azienda, 200 euro al mese. Il giovane riceve cosi' dall'azienda 400 euro mensili. Una volta concluso il tirocinio, la Regione rimborsa il datore di lavoro per la sua parte (200 euro).

Il tirocinio ha una durata, secondo i profili professionali, da un minimo di 1 mese fino a 6 mesi, per arrivare ad 1 anno per i profili professionali piu' qualificati. Per i giovani disa bili il tirocinio puo' essere esteso fino ad un massimo di 24 mesi.

- Le regole di tirocini e stage - Il tirocinio formativo e di orientamento non costituisce rapporto di lavoro e puo' essere previsto solo per le attivita' che necessitano di un periodo formativo. Il tirocinante non puo' sostituire contratti a termine, personale in malattia, ferie o maternita' ne' ricoprire ruoli necessari all'organizzazione aziendale, non puo' svolgere funzioni che non rispettino gli obiettivi del tirocinio. L'azienda non puo' realizzare piu' di un tirocinio con lo stesso tirocinante. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog