Cerca

Toscana: Cna, il manifatturiero spinge la ripresa dell'artigianato (4)

Economia

(Adnkronos) - Manifatturiero - I segnali di maggior tenuta del manifatturiero, gia' riscontrabili nel primo semestre 2010, si sono concretizzati nei consuntivi annuali relativi al fatturato che flettono ''solo'' dell'1,2%, mentre nel secondo semestre dell'anno si evidenzia una crescita tendenziale pari a +9,2% (sul II semestre 2009); i livelli medi di marginalita' operativa tornano a crescere a testimonianza di una maggiore fiducia soprattutto per la positiva dinamica della domanda estera.

E' proprio il sistema-moda, pelletteria-calzaturiero e tessile-abbigliamento, a far registrare i recuperi piu' consistenti (+29,3% e +8,6% rispetto al II semestre 2009). Tutti i settori del manifatturiero eccetto l'oreficeria rimbalzano positivamente rispetto a un 2009 molto negativo.

Commenta il presidente Cna Toscana, Valter Tamburini:''La speranza e' che questo rappresenti l'inizio di una ripresa che parte dal cuore del manifatturiero toscano fatto di quelle specializzazioni produttive ''leggere'' che valorizzano il ''made in Tuscany'' di qualita'. Sono soprattutto i segmenti del manifatturiero piu' ''leggeri'', legati alla moda e al design, che possono avvantaggiarsi piu' o meno direttamente dei recuperi della domanda estera, vero ''motore'' del manifatturiero regionale: il comparto del legno-mobili, in parte l'alimentare, ma sopratutto il ''sistema-moda'' che cresce complessivamente di oltre 85milioni di euro nel secondo semestre 2010''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog