Cerca

Lega: Zaia, a me non risulta che ci siano correnti pro o contro Bossi

Politica

Treviso, 15 giu. - (Adnkronos) - "A me non risulta che ci siano correnti pro o contro Bossi. La verita' e' che noi stiamo portando avanti una strategia in maniera compatta, che e' quella di avere le riforme promesse ai cittadini". Cosi, il governatore del Veneto Luca Zaia risponde ai cronisti che gli domandano sulla 'rivolta' di una parte della base del Carroccio dopo i risultati dei referendum. In occasione della firma di un accordo tra Intesa Sanpaolo e Unindustria Treviso il governatore leghista rilancia "il nostro punto di riferimento non sono le casacche, ma i cittadini, ai quali abbiamo promesso riforme fiscali, federali di questo Stato, autonomie e soprattutto di essere padroni a casa loro".

E alla domanda se Pontida sara' un esame per Bossi, il governatore del Veneto ribatte: "L'esame ce l'hanno tutti i militanti a Pontida tutti gli anni. Capisco la domanda, ma chi va a Pontida sa che e' cosi'. Bossi e' leader indiscusso della Lega, penso proprio che non siano questi i temi che si discuteranno a Pontida".

Di pi' per Zaia "il quesito di Pontida non e' 'con o senza Bossi', questa e' una domanda impropria. Il quesito di Pontida e' se rispetta o meno gli accordi con i cittadini. Siccome tutti risponderanno di si', troveremo anche le soluzioni per rispettarli fino in fondo. Ai cittadini, nel giugno del 2008 abbimo presentato un programa. Quello che rispettato ed e' il punto di partenza". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog