Cerca

Lombardia: Bankitalia, economia in ripresa ma lontana da livelli pre-crisi

Economia

Milano, 15 giu. - (Adnkronos) - Sospiro di sollievo per l'economia della Lombardia nel 2010. Il Prodotto interno lordo regionale e' cresciuto dell'1,9%, trainato dall'export e in linea con la media europea. Ma la crescita delle esportazioni a livello nazionale, si sottolinea nel rapporto della Banca d'Italia 'L'economia della Lombardia nell'anno 2010', e' stata piu' veloce, pari al 9%, contro l'incremento del 7,6% registrato in Lombardia. L'economia lombarda, dopo i colpi della recessione, si sta risollevando, ma la produzione industriale rimane ancora lontana dai livelli precedenti la crisi e i livelli dell'occupazione non migliorano.

Nel 2010, si sottolinea nel rapporto di Bankitalia, il prodotto interno lordo della Lombardia e' aumentato dell'1,9%, dopo essere sceso del 6,3% nel 2009. L'export e' stato decisivo per la ripresa dell'economia lombarda. Trainate dall'ascesa del commercio mondiale, le esportazioni sono cresciute 7,6% a prezzi costanti, dopo essere calate del 21% nel 2009. Ma la ripresa dell'export, ripartita nella seconda meta' del 2009 dopo 19 mesi di contrazione, e' stata meno intensa di quella nazionale e mondiale.

In particolare l'apertura verso l'estero della regione e la sua specializzazione nei beni a tecnologia alta e medio-alta hanno favorito il progresso del valore aggiunto nell'industria (+6%), dopo la contrazione del 2009 (-16,9%). La produzione industriale, salita del 9,1% nel 2010, ha segnato un ulteriore aumento nel primo trimestre del 2011, anche se contenuto. Ma nei primi tre mesi dell'anno l'indice destagionalizzato e corretto per i giorni lavorativi era ancora inferiore del 9,1% rispetto al picco pre-crisi. Le produzioni di beni strumentali e intermedi hanno mostrato i rialzi maggiori nella ripresa, mentre il recupero dei livelli produttivi e' stato piu' lento per le imprese piu' piccole. Gli incrementi produttivi piu' consistenti sono stati registrati nei comparti della siderurgia (21,5%), dei mezzi di trasporto (12,8%), della meccanica (10,5%), della chimica (10,4%) e della gomma plastica (10,1%). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog