Cerca

Roma: Angelilli (Pdl), intitolazione giardino a Cecchin atto doveroso

Cronaca

Roma, 15 giu. - (Adnkronos) - ''L'intitolazione del giardino di piazza Vescovio a Francesco Cecchin e' un atto giusto e doveroso, in ricordo di un ragazzo che a soli 17 anni ha pagato con la vita il proprio impegno politico e che ad oggi non ha ancora ricevuto giustizia''. Lo dichiara in una nota il vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli.

''La citta' di Roma - continua - durante i terribili anni di Piombo ha pagato un prezzo altissimo. Tutti i sindaci della citta' che si sono susseguiti negli ultimi vent'anni, al di la' dell'appartenenza politica, con grande sensibilita' e umanita' hanno sempre voluto rendere omaggio alla memoria di queste giovani vite spezzate ed esprimere vicinanza alle famiglie''.

''L'intitolazione di una strada, di una piazza o di un giardino - continua - a un ragazzo di destra o di sinistra vittima della violenza politica serve a costruire un percorso della memoria affinche' non si dimentichi mai cosa non deve diventare il confronto politico. Sono pertanto esterrefatta da tutti i tentativi con cui si sta cercando di strumentalizzare l'iniziativa di domani: lettere, proclami, mobilitazioni sono sconcertanti ed esprimono finalita' esattamente contrarie alla pacificazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog