Cerca

Proprieta' industriale: Cenni (Pd), grave passo indietro (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Viene da chiedersi quanto sia giusto fare la guerra contro imprese italiane che hanno decenni di vita, fanno ricerca e innovazione, pagano progettisti e designer, espongono al Salone del Mobile, sono certificate Iso e Made in Italy, producono dal 1970 prodotti riconosciuti di pubblico dominio e pagano le tasse. E' bene precisare, infatti, che queste imprese - parliamo di una filiera, indotto compreso di circa 700 imprese con stime di 13.500 addetti e un fatturato di circa 950 milioni di euro secondo il Consorzio Origini che le rappresenta-, non operano, come e' stato gravemente affermato nei giorni scorsi, nell'illegalita'''.

''Il tema e' gia' stato chiarito dalla Corte di Giustizia e dalla posizione che, anche grazie al lavoro instancabile del Consorzio Origini, delle associazioni artigiane, delle istituzioni toscane e senesi e di noi parlamentari toscani del Pd, il Governo e il Sottosegretario Saglia hanno maturato, correggendo il pasticcio dell'agosto scorso con la giusta redazione del comma 10, art 8 del Decreto Sviluppo''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog