Cerca

Sophia Loren presta la voce a Mamma Topolino in 'Cars 2': ''Per i miei nipotini''

Spettacolo

Roma, 15 giu. (Adnkronos/Cinematografo.it/Ign) - ''L'ho fatto per Walt Disney''. Così Sophia Loren parla del suo esordio al doppiaggio di un film d'animazione per 'Cars 2', il sequel in 3D delle macchinine targate Disney-Pixar, diretto dal patron John Lasseter, nelle sale italiane dal 22 giugno distribuito da Sony Pictures in 900 copie, con inedita anteprima all'Autodromo di Monza il 20.

La Loren presta la voce a Mamma Topolino, la zia di Luigi (la Fiat 500 nel team di Saetta McQueen) che vive nel villaggio di Santa Ruotina ed è un'eccellente cuoca, sebbene - confessa Sophia - ''io non sono una cuoca esperta, vado d'istinto, amo cucinare per i miei amici''.

La sua non è l'unica voce illustre nella squadra di 'Cars 2': Alessandro Siani doppia la formula 1 tricolore Francesco Bernoulli, Paola Cortellesi è l'affascinante spia Holley Shiftwell, Sabrina Ferilli ritorna nel ruolo di Sally, la fidanzata del campione Saetta McQueen, mentre Franco Nero è Zio Topolino, Vanessa Redgrave la Regina d'Inghilterra, Alex Zanardi Guido, Marco Della Noce Luigi, Tiberio Timperi è Mel Dorado e Marco Franzelli lo speaker delle gare italiane.

Su tutti, però, c'è Sophia: ''L'ho fatto per i miei tre nipotini: Mamma Topolino è la loro nonna. Non solo, non è la mia professione, ma mi divertiva. E ancora ricordo una serata memorabile con Walt Disney per il premio Star of the year: un uomo meraviglioso, bellissimo, questo doppiaggio l'ho fatto per lui''.

Due battute (''Vi preparo una cosa sciué sciué'') e poco più, ma l'attrice è soddisfatta: ''I miei nipoti troveranno una nonna dalla fisionomia strana, quella di una macchina. Viceversa, io da piccola non avevo tempo per i cartoon, c'erano cose più importanti: mangiare, lavorare''. Poi, la Loren ricorda l'incontro con Vittorio De Sica per 'L'oro di Napoli': ''Fondamentale, mi ha insegnato tutto quel che non sapevo''. L'attrice, incona dell'Italia ad Hollywood, promuove l'accoppiata Monica Bellucci e Vincent Cassell per 'Una giornata particolare' a teatro: ''Benissimo, vuol dire che Scola ci crede''. Infine loda il cinema americano: ''Hanno molti mezzi, quelli che servono per far sognare''. E anche quello italiano: ''Magari 5 anni fa no, ma oggi sono ottimista''. No comment, invece, sulla politica: ''Se ne parla tanto in tv, al nuovo sindaco di Napoli (Luigi De Magistris, ndr), chiedo che faccia pulizia, mi fa molto male Pozzuoli sommersa dai rifiuti''. E sul suo futuro professionale? Le arrivano proposte da cinema e tv, ma ''è difficile che legga una cosa che mi piace. Non mi accontento di apparizioni, cose speciali, perché non sono un'attrice di scuola e teatro, ma di getto: se non sento un personaggio, non posso farlo''.

Meglio, dunque, tornare a 'Cars 2': ''Mamma Topolino sono io. Se nel terzo capitolo diventerà un personaggio importante, tornerò a darle voce''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog